EXAGERE RIVISTA - Novembre - Dicembre 2019, n. 11 - 12 anno IV - ISSN 2531-7334

Il diventar altro è il contenuto di una fede in qualcosa che non è. Conversazione inedita con Emanuele Severino

di Vera Fisogni - La non follia è la negazione del diventar altro. Se, partendo dall'amore: l'amore porta alla volontà, la volontà porta al diventar altro, il diventar altro alla violenza e all'errore, allora, il diventar altro è il [...]

Se il solido si dissolve nell’aria. Osservazioni sull’ultimo Bauman

di Carlo Bordoni - Perché una società liquida? Che cosa ha cambiato quel mondo solido, ordinato e sicuro che la modernità aveva creato stabilmente lungo tre secoli, trasformandolo in un fluido instabile, sfuggente, privo di punti d’approdo?

Prin “Mediaterrorismi” Sintesi del lavoro dell’Unità Sapienza

di Mario Morcellini - L’ondata di attentati terroristici degli ultimi anni ha contribuito a generare una situazione di emergenza nella quale fattori economici, politici e sociali hanno interagito e sono stati in parte condizionati dalla portata mediatica del fenomeno.

Interpretare il senso di colpa tra psicoanalisi, criminologia e sociologia.

di Sabina Curti - Vincent Rubio - Marco Dotti - La questione del “senso di colpa” può essere analizzata attraverso due itinerari significativi, complementari ed euristici. Il primo è quello che tenta di rispondere alla domanda che cos’è [...]

La mappa dell’imprenditoria immigrata in Italia. Dall’integrazione economica alla tutela della salute e sicurezza sul lavoro

di Antonio Cocozza - I titolari di impresa nati all’estero che svolgono la propria attività nel nostro Paese sono 447.422 e costituiscono il 14,6% dei 3.062.199 titolari di impresa attivi in Italia. L’ 81,1% di loro è nato in [...]

Obiettivo 120 anni nell’analisi dei centenari italiani -Lo studio della Fondazione San Camillo-Forlanini

di Laura Gasbarrone, Mirella Tronci e Barbara Damen - Il progetto di ricerca “Obiettivo 120 anni nell’analisi dei centenari italiani” ha lo scopo di studiare caratteristiche, abitudini, stili di vita che hanno permesso ai soggetti esaminati di raggiungere questo [...]

Direzioni e senso della sociologia storica oggi

di Patricia Vannier, Imed Melliti, Teresa Grande - Nel quadro di una sociologia contemporanea fortemente orientata all’indagine empirica e alla ricerca sul campo, l’approccio storico è scarsamente praticato e altrettanto scarsamente riconosciuto nel suo senso e nel suo valore

Gli Altri. Il senso del diverso come metafora dell’identità

di Paolo Montesperelli, Roberta Cipollini, Claudia Hassan - la “Coappartenenza di tutti a un medesimo orizzonte”, secondo Hans-Georg Gadamer , costituisce la condizione per l’accessibilità del reciproco pensiero e rivela l’essenza della natura del linguaggio che è dialogica, dunque [...]

Il progetto “Geolocalizzazione Politico-Sociologica per orientarsi nel Mondo Universitario. Dalla Scuola all’università: saper scegliere per saper sperimentare”.

di Maria Prosperina Vitale e Uliano Conti - Il Festival della Sociologia ha ospitato due incontri relativi al progetto POT (Piani di Orientamento e Tutorato) “Geolocalizzazione Politico-Sociologica per orientarsi nel Mondo Universitario. Dalla Scuola all’università: saper scegliere per saper [...]

Jacques Rigaut, l’immaginifico suicida. Intervista a Jean-Luc Bitton

di Gianfranco Brevetto - C’è stata una vera regia del suicidio. Ciò che è interessante, in rapporto al dandismo, è che, quando si è suicidato, tutti sono rimasti scioccati. Rigaut parlava da tanto tempo di suicidarsi e nessuno [...]

Il vero limite è essere quello che siamo. Intervista a Carlo Sini

di Federica Biolzi - La filosofia non è il sapere dell’uomo, è un sapere dell’uomo, che è storicamente collocato, che ha delle condizioni precise. Socrate è un uomo della scrittura, lui dice di se stesso io non leggo, ma [...]

I confini fanno parte del nostro stare al mondo. Intervista ad Alessandro Barbero

di Gianfranco Brevetto - Il limes romano non era il confine fortificato, i romani non riconoscevano dei confini legali. Confine significava solo fin dove momentaneamente siamo arrivati e non ci interessa andare oltre, ma questo non vuol dire che [...]

Saper smettere di discutere: il senso del limite nei confronti online e offline

di Bruno Mastroianni - Quando in una discussione si arriva a non avere più una questione oggettiva e rilevante da trattare e non c’è nemmeno lo scopo minimo di contribuire, siamo di fronte al caso del “piccione della scacchiera”, [...]

La gioia e il terrore, antropologia di una risata. Intervista a David Le Breton

di Luigi Serrapica - La maschera non assicura l’anonimato, favorisce anche la perdita delle inibizioni, dà potenza a tentazioni nascoste e represse. Travisando i tratti, sospende anche gli obblighi morali. Toglie i sigilli dell’Io e lascia libero corso [...]

La filosofia è una pedagogia. La rielaborazione del passato e la memoria immemore.

di Federica Biolzi - La filosofia, sostiene Sini, è una pedagogia. Non va vista come una successione di dottrine, ma è un quotidiano confronto con la vita reale, la vita immaginaria e la morte, un susseguirsi che porta la [...]

Sapevo che mia madre sarebbe morta, conoscevo il finale del mio racconto. Intervista a Mathieu Simonet

di Gianfranco Brevetto - (ITA/FRA) Scrivere sulla morte della madre è, nello stesso tempo, confortante e vertiginoso. Quasi osceno. Nelle settimane che precedettero la sua morte , sapevo che stavo scrivendo della sua agonia. Le mie motivazioni [...]

L’ininfluenza degli influencer. Veri e finti maestri nell’ultimo saggio di Gustavo Zagrebelsky.

di Luigi Serrapica - Il problema non è tanto (non è solo) che i maestri di caratura scarseggiano: è che mancano proprio i discepoli, manca chi è in grado di accettare la scintilla proveniente dall’esterno

Showing 1 to 25 of 61 results
error: Content is protected !!