EXAGERE RIVISTA - Marzo - Aprile 2019, n. 3 - 4 anno IV - ISSN 2531-7334

Soft Revolution. La rivoluzione della leggerezza tra reale e digitale

di Primavera Fisogni - Per quanto siano labili i confini tra i due ambiti di notiziabilità soft/hard, questa distinzione è interessante perché assegna una certa leggerezza e un’altrettanta pesantezza ai contenuti dell’informazione.

Ci fu un momento in cui l’uomo fu solo. Seneca e Lucrezio nell’interessante libro di Ivano Dionigi

di Federica Biolzi - Atene e Roma, e il pensiero che hanno elaborato, non hanno risolto tutti i problemi. Non sono certamente dei modelli da seguire ma ci hanno preceduti con le nostre stesse domande

La menzogna politica e il consenso. Attualità dei totalitarismi

di Primavera Fisogni - dopo Auschwitz, il campo di sterminio per eccellenza – laboratorio del male radicale, ovvero dell’umanità percepita come superflua – non è più possibile guardare alla morale in senso kantiano, nei termini di legge universale [...]

Ci vuole una memoria critica che sappia giudicare, non solo pensare. intervista a Remo Bodei

intervista di Federica Biolzi - Le memorie hanno un valore purché se ne dia una spiegazione attraverso la narrazione. Ci vuole una memoria critica, una memoria in cui la facoltà di giudicare e non solo di pensare debba essere [...]

Argomenti per l’anima spirituale Dal caso di Charlie Gard, riflessioni filosofiche sulla vita immateriale

di Primavera Fisogni - I risultati teorici fin qui raggiunti, attraverso il metodo dell’osservazione fenomenologica sono il punto di partenza di alcune considerazioni a favore dell’immortalità dell’anima personale, individuale, immateriale e trascendente.

Il Caos ordinato. Visioni cosmologiche tra Torah e Antico Egitto. Contributi alla fenomenologia della disperazione e della speranza.

di Primavera Fisogni - Le nozioni di ordine e di disordine di origine pre-classica hanno una profonda radice ...

Metafisica, luogo delle temporalità e delle intemporalità. Intervista a Vittorio Hösle.

di Gianfranco Brevetto - La metafisica non riuscirebbe a giustificare se stessa se dicesse che tutto è temporale, non riuscirebbe a spiegare la natura dei significati, delle entità matematiche, delle leggi della natura, della legge morale.

Showing 1 to 25 of 26 results
error: Content is protected !!