EXAGERE RIVISTA - Settembre - Ottobre 2018, n. 9 - 10 anno III - ISSN 2531-7334

Exagere Rivista  nasce nel 2016 da un progetto editoriale e dalla  volontà di un gruppo di specialisti e professionisti  di darsi un luogo dove poter condividere esperienze e conoscenze.

La rivista si propone di fornire strumenti e contributi nell’ ambito delle scienze umane e sociali.

La sua periodicità è mensile e, di norma,  i numeri si articolano intorno ad un tema centrale, scelto dalla redazione.

Comitato scientifico

  • Tullio Bandini – professore emerito di psicopatologia forense, Università di Genova
  • Traki Zannad Bouchrara – Sociologa, Università di Tunisi
  • Iacopo Cavallini – Economista docente Università di Pisa
  • Barbara Gualco – Criminologa, Università di Firenze
  • Antonio La Spina – Sociologo, docente Luiss – Roma
  • David Le Breton – Sociologo, Università di Strasburgo
  • Sandra Matteoli – Pedagogista clinica, mediatrice familiare e formatrice
  • Gianfranco Pecchinenda – docente universitario, scrittore e saggista
  • Domenico Pratelli – Psicologo e Psicoterapeuta
  • Monica Pratelli – Psicologa e Psicoterapeuta

Direttore Responsabile

  • Gianfranco Brevetto, Giornalista, saggista

Redazione

  • Federica Biolzi –  Specialista di sistemi sociali, master criminologia
  • Giacomo Dallari, Pedagogista clinico, formatore
  • Pascal Neveu, Psicanalista
  • Maurizio Parente, Pedagogista, ricercatore e formatore
  • Elisa Puvia, Psicologa sociale, ricercatrice
  • Francesca Rifiuti, Psicologa
  • Francesco Tramonti, Psicologo e Psicoterapeuta

Collaborazione con la Rivista
La collaborazione alla rivista è subordinata alla preventiva approvazione da parte della redazione della Rivista e dai membri del Comitato Scientifico.
Disciplina e criteri di referaggio
La garanzia della scientificità dei documenti pubblicati è assicurata dalla effettuazione di una accurata e preventiva attività di valutazione scientifica, da parte di referees individuati tra i membri del Comitato Scientifico, della Redazione, esperti ed accademici, sia italiani che stranieri, selezionati in base alle loro specifiche competenze, esperienze e tematiche di studio e ricerca.
Ai fini della pubblicazione, su iniziativa del Direttore, si procede alla individuazione dei referees, selezionati tra i membri del Comitato Scientifico, della Redazione o esperti esterni in ragione delle loro specifiche competenze ed in relazione all’oggetto o tematica del singolo contributo ed all’inoltro, in forma anonima, del testo del contributo da sottoporre a valutazione. I referees vengono conservati a cura della redazione nell’osservanza della normativa sulla privacy. L’elenco dei referees che hanno partecipato alla procedura di valutazione è reso disponibile con cadenza biennale.
La valutazione è effettuata dai referees, di regola entro il termine di quindici giorni dall’invio del contributo, attraverso la compilazione della “Scheda di valutazione” nella quale viene espresso, in modo sintetico, il giudizio relativamente alla struttura, argomentazione, documentazione, leggibilità ed originalità che, nell’insieme, definiscono la qualità complessiva del contributo.
In presenza di valutazioni che condizionano la pubblicazione del contributo ad interventi di revisione, integrazione o modifica, la Redazione, su indicazione del Direttore, provvede all’inoltro delle relative osservazioni agli Autori e procede alla relativa pubblicazione solo previo riscontro, da parte del Direttore, dell’avvenuto adeguamento del contributo alle indicazioni contenute nella “Scheda di valutazione”.
Responsabilità degli Autori
I contributi proposti alla rivista devono essere originali e inediti. La rivista declina ogni responsabilità circa la lesione, da parte dell’autore, di diritti di terzi. Ogni utilizzo successivo, da parte di terzi o dell’autore stesso, deve essere preventivamente autorizzato dalla rivista e deve contenere la citazione degli estremi di pubblicazione su Exagere.
Agli autori del materiale fotografico verrà richiesta preventivamente l’autorizzazione alla pubblicazione, gli stessi garantiscono di essere in possesso, ove necessario, delle relative liberatorie.

error: Content is protected !!