EXAGERE RIVISTA - Marzo - Aprile 2022, n. 3-4 anno VII - ISSN 2531-7334

La “fallacia dei giovani d’oggi” come ostacolo al dialogo intergenerazionale

di Bruno Mastroianni -In una classe di liceo, da qualche parte nel territorio italiano, entrano due formatori esterni per tenere una lezione di educazione digitale. Il professore li accoglie, li presenta agli studenti e poi aggiunge ad alta voce [...]

L’adolescenza è come un cactus molto fragile. Intervista a Tiziana Iaquinta

di Federica Biolzi - Più che di fragilità dell’educazione si tratta dell’evidenza di una crisi dell’educativo in atto da tempo e che riguarda diversi aspetti: genitorialità, famiglia, scuola, società e, per alcuni versi, la fiducia stessa nell’educabilità della persona [...]

Di fronte a questa grande crisi, occorre cominciare da sé ma non finire con sé. Intervista a Romano Màdera.

di Gianfranco Brevetto - Perché partire da sé? Ma perché ogni fondamento dei nostri progetti e della nostra visione del mondo è stato corroso e consumato da ogni tipo di critica. Non da oggi.

Circolo Vizioso. Il Covid-19 e il ritorno del modello pre-classico di divenire

di Primavera Fisogni - Gli egiziani antichi avevano cara una parola su tutte, perché in essa riponevano il senso stesso della loro vita e la speranza del loro futuro ultraterreno: ḫpr. Raffigurava uno scarabeo.

Etica e spiegazione del processo decisionale. Opportunità e limiti dell’IA nell’ultimo libro di Luciano Floridi

di Gianfranco Brevetto - Ci troviamo ad essere una generazione speciale, collocata in un momento altrettanto speciale, quello del passaggio dall’analogico al digitale, destinati a raccontare a figli e nipoti come era il mondo prima che tutto ciò [...]

Mondi intermedi e vincoli dell’immaginario. Intervista a Alfonso Maurizio Iacono

Sophia Filosofia in Festa- Noi siamo essere metaforici, cioè non abbiamo un approccio diretto né al mondo né alla natura, anzi possiamo affermare che non vi è corrispondenza tra i modi di conoscere e le realtà che conosciamo

Alle radici della differenza di genere. Intervista a Elisabetta Cattanei.

Sophia Filosofia in Festa - I filosofi antichi sono uomini del loro tempo, quindi c’è un rimando circolare tra la loro indagine sulla psicologia femminile e il ruolo che la società assegna alla donna, in cui l’uno giustifica l’altro [...]

L’epigenetica di Derrida. Intervista a Francesco Vitale

di Federica Biolzi - si trattava di rilevare l’irriducibile co-implicazione differenziale di “vita” e “morte” per mostrarne gli effetti sul nostro modo abituale di pensare la loro relazione ma anche sul modo in cui viene pensata all’interno delle scienze [...]

Perdus dans le reseau. Les processus facilitants l’acte suicidaire

Primavera Fisogni, Allegra Fisogni (FRA/ITA/ENG)- Si la vie humaine, en raison de ses coordonnées temporelles et spatiales, peut être retracée sur un chemin, le suicide peut être interprété comme la décision de mettre fin à ce processus

L’atto della significazione è la materia stessa del mondo. Intervista a Marco Maurizi

di Federica Biolzi - Nicola Cusano ci invita a non recedere di fronte al paradosso per cui non posso appropriarmi di un significato se non trovandolo già costituito e, al tempo stesso, esso non può "significare" nulla al di [...]

Tra la vita e la morte, la différance. A proposito di La vie la mort di Jacques Derrida

di Francesco Vitale -Derrida mostra come in realtà sia ingenua la pretesa emancipazione delle scienze della vita dalla filosofia, come di fatto l’eredità della tradizione filosofica pesi ancora, per quanto inavvertita come tale, sul discorso scientifico, condizionandone le basi [...]

Showing 1 to 25 of 97 results
error: Content is protected !!